mercoledì 11 aprile 2007

Corsica

Corsica Pasqua


Certo che è bello tornare nei posti e scoprire aspetti magari prima nn del tutto approfonditi, così è stato per Bonifacio.
Nonostante la presenza di un turismo che spesso si risolve nella giornata e che quindi potrebbe indurre in offerte gastro-banali, le proposte dei ristoranti, con un minimo di ricerca, nn sono mai usuali, anche quelle che derivano dalla tradizione francese. A esempio nell'insalata di chevre chaud i crostini nn sono di baguette, ma di Pan dei morti o "ugasiccata", una specie di panettone genovese, ma meno dolce e quindi utilizzabile in abbinamento a molti piatti, anche salati.
Se poi si ha la fortuna di scoprire a un ristorante come l'Archivolto, lontano dagli schemi turistico-banali quanto una Pietra (bevanda di cui nn si parlerà mai abbastanza) da una coca light, allora due ricordi resteranno indelebili: l'aroma del maquis, la macchia meditteranea, e l'onnipresente broccio , buono per il Fiadone come per ripieno dei ravioli.
Poi aver centellinato diversi bicchierini di Moderato, vero coup de coeur enologico, ci ha garantito una sudditanza perenne all'isola che i Greci chiamavano Kalliste, la più bella.