lunedì 8 gennaio 2007

Capodanno in collina

Invito dall'amico architetto e godevolissima compagna per un Capodanno "dall'alto".
Bologna alle 00.00 è fiorita di fuochi d'artificio come nn credevo fosse possibile, davvero bello.

La cena. Catering estremo: Millefoglie di carta di seppia e cozze, finta capasanta (cioè midollo cotto al forno sotto albume e sale) con massa di cacao 100%, sale affumicato e peperoncino. In assoluto uno dei piatti più "mentali" mai realizzati. Patè di acciughe crude su crostini conditi all'olio e tartufo e tapenade di capperi di Pantelleria, cappuccino di baccalà con olio al basilico e bottarga.
Ravioli con sugo di pesce, branzino con cipolla stufata e sorbetto di rapa rossa, cachi frullati con caprino-burrata-mandorle e biscotto di mascobado e mandorle.

Bevuto praticamente solo bollicine... apprezzato molto, tutto, grazie, Buon Anno!

Nessun commento: